lun 05 lug | Rigoso

Campo estivo INTO THE WILD - Cento Laghi Adventure

Campo itinerante in autosufficienza, a totale contatto con la natura con pernottamenti in campo tendato. Per ragazzi dai 14 ai 18 anni.
Campo estivo INTO THE WILD - Cento Laghi Adventure

Orario & Sede

05 lug, 15:00 – 10 lug, 18:00
Rigoso, 43010 Rigoso PR, Italia

L'evento

Emozionanti trekking nell’area del Parco Regionale delle Valli del Parma e del Cedra e del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, sulle storiche vie dei briganti e dei contrabbandieri di confine tra le corti della Val Cedra (PR) e la Lunigiana (MS).

Un viaggio esperienziale alla scoperta di un territorio unico e soprattutto di se stessi, in una nuova dimensione da tempo dimenticata, quella della natura. 

Tra avventura, convivialità e notti sotto le stelle vivremo un’esperienza indimenticabile per imparare ad affrontare le più ardue sfide quotidiane e dell’adolescenza in completa sicurezza.

Vivremo in un campo itinerante dove impareremo a gestire le risorse in totale autonomia, con base iniziale nella zona di Rigoso, l’ultimo borgo dell’Appennino parmense, scopriremo come allestire un campo tendato, a minimizzare il nostro impatto sull’ambiente, a gestire i pasti e a confrontarci con un territorio selvaggio dove solo gli animali e la vita rurale fanno da padroni.

In collaborazione con Parchi del Ducato e Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano.

Durata : 6 giorni - 5 notti

Partenze

  • TURNO A: 5 - 10 luglio
  • TURNO B: 26 - 31 luglio

Dove: Emilia Romagna - Parco dei Cento Laghi - Appennino Tosco-Emiliano 

Per chi: ragazzi dai 14 ai 18 anni  

N° partecipanti : Min 6 - Max 15

Cosa faremo 

• Escursioni alle cime dei parchi e ai laghi: Lago Sguincio, Lago Paduli, Monte Nuda, Monte Palerà, Passo del Lagastrello, Lago Verde, Lago Ballano, Monte Torricella, Lago Verdarolo, Lago Scuro. 

• Sessioni didattiche: Didattica ambientale, Orientamento, Tecnica sull’escursionismo di base, Allestimento del campo, Cartografia, Minime tecniche di sopravvivenza.

Territorio e ambiente 

Siamo nel territorio compreso tra l’Appennino emiliano e toscano sul confine tra le provincie di Parma, Reggio Emilia e Massa Carrara. Qui si snoda un’importante rete di percorsi escursionistici come l’Alta Via dei Parchi, il Sentiero 00, la Grande Escursione Appenninica e il recentissimo Sentiero Europeo E1.

L’ambiente, dalle più alte vette fino alle altitudini collinari, è tutelato da due importanti realtà: il Parco Regionale delle Valli Cedra e Parma e il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, che ci permetteranno di vivere un territorio incontaminato e popolato da un’incredibile biodiversità.

Le foreste di faggi si susseguono tra i tanti specchi d’acqua che caratterizzano il parco regionale, un tempo denominato appunto Parco dei Cento Laghi, dove i Guardiaparco ci illustreranno i vari progetti di conservazione attivi per salvaguardare le specie target come il Lupo appenninico e l’Aquila reale.

Il paesaggio è dominato dalle più alte cime dell’Appennino tosco-emiliano, fino a 2000 metri di altitudine, che costituiscono la cresta di crinale dove Emilia e Lunigiana si fondono. La vista spazia tra pascoli di cavalli allo stato brado e case di sasso dimenticate, i ritmi sono ancora quelli di un tempo, le storie si alternano a miti e leggende di un’epoca in cui i briganti attraversavano l’antica Via di Linari per depredare i viandanti, la dogana di confine ancora presente nell’ultimo paese prima del Passo. La vita qui ha mantenuto i ritmi delle stagioni, e anche noi, totalmente immersi nella natura selvaggia, riprenderemo le connessioni ancestrali che stiamo perdendo nelle frenesie cittadine.

Tipo di alloggio 

Il campo tendato sarà allestito insieme ai ragazzi con i materiali forniti dall’organizzazione e trasportati nelle varie tappe del viaggio.

Quota individuale: € 490,00

La Quota Comprende 

• Vitto e alloggio in pensione completa per tutta la durata della vacanza; 

• Accompagnamento guidato e assistenza 24H da Guida Ambientale Escursionistica con esperienza pluriennale nel campo, esperta nelle attività e soccorso BLSD; 

• Assicurazioni RC e infortuni;  

• Attività di treeclimbing presso ForestAvventura.  

La Quota non Comprende 

• Il viaggio da/per il luogo di ritrovo.

Per informazioni e prenotazioni:

Food Valley Travel & Leisure di Terre Emiliane S.r.l.

Borgo del Parmigianino, 19 - 43121 Parma (Italy)

tel. 0521798515 - mail:  info@foodvalleytravel.com 

Aspetti educativi

Sostenibilità ambientale 

La totale autonomia di questo campo dalle comodità quotidiane ci permetterà di percepire il loro vero valore e quindi di valutare la nostra impronta ecologica sul mondo.

L’impatto sull’ambiente che ogni nostra azione comporta sarà argomento di dibattito serale per assumere un livello di responsabilità che non potremmo raggiungere in un contesto antropizzato. Al campo ogni risorsa va gestita con grande consapevolezza, dalla carica del cellulare alla scorta d’acqua, dalla produzione di rifiuti alla zona di attendamento. La vita nei boschi ci porterà a mettere in pratica in modo automatico comportamenti eco-sostenibili in una percezione dell’ambiente completamente rinnovata, qui noi stessi siamo parte della natura che ci circonda, elementi di una più grande rete di connessioni ecologiche.

Valore/tutela biodiversità 

Il campo itinerante si muoverà di tappa in tappa nei territori incontaminati di due grandi realtà di protezione ambientale: il Parco Regionale delle valli del Parma e del Cedra e il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. La biodiversità in termini di numero di specie presenti qui è altissima, dai predatori come il Lupo appenninico e l’Aquila reale, studiati tramite importanti progetti di conservazione, agli innumerevoli anfibi che vivono tutti gli specchi d’acqua che visiteremo durante i trekking. Non solo biodiversità animale ma anche vegetale, scopriremo le interessanti specie botaniche che dominano questa zona di Appennino imparando a distinguere le varie fasce altitudinali in cui differenti piante si sviluppano e le diverse forme con cui crescono in relazione al clima. La notevole complessità del crinale tosco-emiliano ha permesso l’instaurarsi di alcune specie endemiche, che vivono solo in questa ristretta area di territorio, che cercheremo di conoscere per capire come si instaurano le più definite relazioni specie-ambiente.

Valore/tutela ambiente e paesaggio

La tutela dell’ambiente e del paesaggio è definita dalla Costituzione come “diritto inviolabile della persona e interesse fondamentale della collettività”. Al campo sarà nostro obiettivo trasmettere l’importanza che hanno le scelte di ognuno di noi nel fronteggiare l’imminente problematica della perdita di suolo e di paesaggio.

I ragazzi saranno stimolati a sviluppare un pensiero critico che possa portarli ad essere adulti responsabili: il benessere psico-fisico che la totale immersione in natura imprime sui nostri sistemi li accompagnerà automaticamente a rivalutare l’importanza degli ambienti non urbanizzati e renderà il contatto con l’ambiente una necessità, contrastando la sempre più crescente problematica dell’isolamento sociale.

Alimentazione

L’ecologia e sostenibilità ambientale passa anche attraverso l’alimentazione e la scelta dei prodotti: al campo saranno privilegiati alimenti con alto valore nutrizionale assemblati in pasti che tengano conto dell’equilibrio organolettico necessario a una crescita salutare degli adolescenti.

I pasti saranno preparati direttamente dai ragazzi che si alterneranno nei vari ruoli necessari alla vita in attendamento, impareranno quindi a gestire le preparazioni sempre guidati dal responsabile con abilitazione SAB e HACCP come da normativa vigente.

Saranno inoltre a disposizione alimenti specifici per allergie e intolleranze segnalate in fase di prenotazione.

Responsabile attività

BENEDETTA PASQUALI – Guida Ambientale Escursionistica, abilitazione Regione Emilia-Romagna n° PR-028, iscritto a LAGAP n. 356. Istruttore Corsi Base di Escursionismo e formatore nei corsi di formazione per G.A.E. Esperienza pregressa di conduzione di diversi gruppi bambini e adolescenti in autosufficienza totale, con specializzazione sui tragitti in Appennino Tosco-Emiliano e Liguria. Conduzione gruppi su itinerari di più giorni in Italia e all’estero.

Abilitazione SAB e HACCP.

Operatore BLS-D e soccorritore di ambiente remoto.

Regole di sicurezza adottate durante il campo:

  • al campo saranno presenti un massimo di 15 ragazzi in funzione delle indicazioni delle linee guide.
  • tutte le attività si svolgeranno all’aperto e saranno rispettate le distanze di sicurezza.
  • le tende saranno composte da massimo 2 ragazzi dando priorità a gruppi di partecipanti (amici o parenti tra loro) che si iscrivono insieme, e si entrerà senza scarpe.
  • le tende saranno sanificate ogni giorno con spray igienizzante.
  • nelle aree comuni sarà sempre a disposizione il gel disinfettante per le mani.
  • nello svolgimento delle attività in cui non potrà essere garantita la distanza minima di un metro, tutti indosseranno una mascherina protettiva.
  • tutti i pasti saranno consumati all’aperto, in caso di maltempo saranno garantiti spazi che permettano di mantenere le distanze necessarie.
  • tutti i giorni il responsabile del campo rileverà la temperatura corporea con termometro ad infrarossi a tutti i ragazzi. Qualora la temperatura corporea fosse superiore ai 37,5 C° si procederà immediatamente alla segnalazione ai genitori e al medico di famiglia (o medico di turno della guardia medica locale) oltre alla preventiva separazione del ragazzo dal resto del gruppo.
  • verrà richiesta ad ogni iscritto attestazione specifica di buona salute prima della partecipazione.

Condividi questo evento